Napoli operazione nostalgia, due ex azzurri a segno in serie C

mannini

Callejon, Mertens, Milik, Insigne sono tanti i campioni presenti nella rosa del Napoli di oggi e altrettanti ne sono passati all’ombra del Vesuvio negli ultimi anni. Ma quanti ricordano, invece, i primi calciatori dell’era De Laurentiis? Alcuni hanno smesso di giocare, altri sono sparsi in serie minori o in giro per il mondo. Due di essi, tuttavia, sono stati protagonisti nell’ultimo turno di Serie C: si tratta di Emanuele Berrettoni e Daniele Mannini. Entrambi i calciatori hanno timbrato il cartellino con le rispettive squadre, Pordenone e Pontedera, balzando agli occhi dei più attenti e generando così un sentimento di nostalgia nei tifosi napoletani. Il primo (37 anni) ha permesso ai friulani di conquistare tre punti fondamentali per il sogno promozione dei neroverdi contro l’Albinoleffe; il secondo (classe ’83), invece, passato in estate nella terra della Piaggio, è andato a segno nel pareggio casalingo contro il Piacenza (1-1), secondo in classifica.

 

IN MAGLIA AZZURRA – Non sono state proprio fortunatissime, bisogna ammetterlo, le esperienze con la casacca azzurra dei due calciatori. Berrettoni è stato uno dei primi acquisti del Napoli di De Laurentiis nel 2004, ma la sua avventura dura solamente quattro mesi senza incidere particolarmente, collezionando 13 gettoni e nessuna rete. Leggermente più incisiva la permanenza di Mannini in terra partenopea: acquistato nel gennaio 2008 dal Brescia, il centrocampista pisano in 18 mesi ha messo a referto 41 presenze e due marcature.